Ti trovi in:

Home » Territorio » Luoghi e punti di interesse » Cosa puoi visitare

Cosa puoi visitare

di Lunedì, 04 Marzo 2013

Cosa puoi visitare

E' una delle poche malghe di proprietà privata esistenti in Trentino: è tale dal 1968 quando il Comune di Telve la vendette.
Dietro la malga c'è il Passo Scalet con a destra il Monte Croce, diviso dalla vicina Cima Bolegna dal Passo Cadin. In vicinanza della malga passano il sentiero Europeo E5 e i tracciati Sat  314, 407e 370, inoltre è segnalato anche un itinerario da percorrere a cavallo.

La malga è composta da tre edifici. La cascina è in buone condizioni così come la stalla, recentemente ristrutturata che può contenere fino a cento capi che hanno a disposizione un pascolo molto esteso.

Viene lavorato e venduto il proprio prodotto. La zona è molto frequentata e sulla strada sottostante sono numerose le piazzole attrezzate per il "picnic".
La malga si trova in condizioni ottimali: è fornita di servizi igenici, impianto di illuminazione elettrica, mungitrice, di tutta l'attrezzatura per la lavorazione del latte e di un nuovo acquedotto. La stalla può contenere circa novanta capi ed è di muratura con sassi a vista come la cascina che comprende cucina, caseificio, magazzino per il formaggio ed i l burro e due stanze con cinque posti letto.

Immagine decorativa

La struttura di Malga Ezze sorge nell’alta Val di Fregio (laterale alla Val Calamento), ai piedi del Sasso Rotto, a 1954 m. di quota.

Immagine decorativa

Malga Pozza è raggiungibile da Telve proseguendo per la strada provinciale del Passo Manghen fino al Ponte del Salton, prima della loc. Calamento. Dal Ponte si lascia l’auto e si prosegue a piedi per circa 1,5 km per comoda strada forestale. A questo punto ci si trova di fronte a due costruzioni, la prima adibita a deposito, l’altra attrezzata di cucina, servizi e saletta con caminetto.

La malga è privata ed è di proprietà della famiglia Buffa; ciò è testimoniato anche dal fatto che già nella mappa "Atlas Tirolensis" (1774) viene segnalata come alpe (malga).
La malga è stata del tutto ristrutturata negli anni 2000, rispetando la tipologia costruttiva della zona. La cascina è separata dalla stalla che contiene circa 30 capi. In loco si provvede alla lavorazione e vendita del prodotto.

La malga, totalmente ristrutturata nei primi anni ’50, presenta una tipologia costruttiva e architettonica molto diversa rispetto a quella tradizionale, sviluppandosi su più piani e con altezze diverse ed essendo costruita in laterizi intonacati di colore giallo.

Immagine decorativa

Il monte Ciste è raggiungibile a piedi percorrendo il sentiero SAT n. 381 che parte dalla Loc. Orna sopra l’agglomerato delle case di Porchera. Il percorso sale fino alla forcella di Lavoschio (m. 1750) dove si trova uno spiazzo erboso e dove nel 1995 è stato eretto un capitello in memoria di Filippo Trentin, deceduto in giovane età ma amante della montagna in tutti i suoi aspetti.

Immagine decorativa

Museo Etnografico Collezione Tarcisio Trentin

Immagine decorativa

Località a 1300 metri di quota, raggiungibile dall’abitato di Campestrini (frazione del comune di Torcegno) per strada asfaltata. Le casette che vi si trovano sono utilizzate come residenza estiva.

Immagine decorativa

Il pianoro su cui sorge la località è raggiungibile dalla loc. Campestrini (frazione del comune di Torcegno) percorrendo alcuni chilometri in auto. Le casette sono sparse in piccoli agglomerati, utilizzate come seconde case nel periodo estivo.