Ti trovi in:

Home » Territorio

Grazioso paese di montagna, vedetta sulla Valsugana che fa capolino dal Monte Ciolino e rappresentava in epoche remote una tappa importante nella rete di sentieri che collegava gli antichi manieri di Arnana, Castellalto e San Pietro, che con Castel Telvana costituivano una linea fortificata a protezione della Valle.
Specializzazione produttiva nel settore edile e alta presenza di addetti del settore dell’Artigianato. Fa parte del Comprensorio della Bassa Valsugana e Tesino, e si trova a circa 39 km. da Trento (capoluogo di provincia) ad un’altezza di 656 m.s.m., conta poco più di 600 abitanti. E’ gemellato da molti anni con il comune di Corropoli (TE).

Il progressivo ritirarsi dell’uomo dalle località più disagiate consentì agli animali selvatici e alla flora di rimpossessarsi di questi territori dai quali in tempi lontani e ben diversi vennero estromessi: gli alti pascoli, le “rive” e la quasi totalità delle malghe.

Cosa puoi visitare

Immagine decorativa

Viene lavorato e venduto il proprio prodotto.

Formaggio: di capra e di vacca

Ricotta: di capra e di vacca

Burro: di vacca

La zona è molto frequentata e sulla strada sottostante sono numerose le piazzole attrezzate per il "picnic".
La malga si trova in condizioni ottimali: è fornita di servizi igenici, impianto di illuminazione elettrica, mungitrice, di tutta l'attrezzatura per la lavorazione del latte e di un nuovo acquedotto. La stalla può contenere circa novanta capi ed è di muratura con sassi a vista come la cascina che comprende cucina, caseificio, magazzino per il formaggio ed i l burro e due stanze con cinque posti letto.


Immagine decorativa

La struttura di Malga Ezze sorge nell’alta Val di Fregio (laterale alla Val Calamento), ai piedi del Sasso Rotto, a 1954 m. di quota.


Immagine decorativa

Malga Pozza è raggiungibile da Telve proseguendo per la strada provinciale del Passo Manghen fino al Ponte del Salton, prima della loc. Calamento. Dal Ponte si lascia l’auto e si prosegue a piedi per circa 1,5 km per comoda strada forestale. A questo punto ci si trova di fronte a due costruzioni, la prima adibita a deposito, l’altra attrezzata di cucina, servizi e saletta con caminetto.

luogo

La malga, totalmente ristrutturata nei primi anni ’50, presenta una tipologia costruttiva e architettonica molto diversa rispetto a quella tradizionale, sviluppandosi su più piani e con altezze diverse ed essendo costruita in laterizi intonacati di colore giallo.

Immagine decorativa

Il monte Ciste è raggiungibile a piedi percorrendo il sentiero SAT n. 381 che parte dalla Loc. Orna sopra l’agglomerato delle case di Porchera. Il percorso sale fino alla forcella di Lavoschio (m. 1750) dove si trova uno spiazzo erboso e dove nel 1995 è stato eretto un capitello in memoria di Filippo Trentin, deceduto in giovane età ma amante della montagna in tutti i suoi aspetti.

Immagine decorativa

Museo Etnografico Collezione Tarcisio Trentin

Immagine decorativa

Località a 1300 metri di quota, raggiungibile dall’abitato di Campestrini (frazione del comune di Torcegno) per strada asfaltata. Le casette che vi si trovano sono utilizzate come residenza estiva.

Immagine decorativa

Il pianoro su cui sorge la località è raggiungibile dalla loc. Campestrini (frazione del comune di Torcegno) percorrendo alcuni chilometri in auto. Le casette sono sparse in piccoli agglomerati, utilizzate come seconde case nel periodo estivo.

folder

Il percorso della Via Crucis inizia dal parcheggio del cimitero, dove si trova al prima stazione. Le 15 stazioni sono state realizzate grazie al lavoro del volontariato del paese di Telve di...